Trattamento Ipercromie

Le ipercromie cutanee sono causate da una errata distribuzione di melanina, conseguenza di un’alterata attività dei melanociti che, con il processo d’invecchiamento si indebolisce. Oltre all’invecchiamento, diverse sono le cause che possono provocare le ipercromie:

– gravidanza – menopausa – farmaci – sostanze chimiche come profumi.

Data la complessità del meccanismo di pigmentazione cutanea e l’ampio numero di cause tale inestetismo necessita spesso di trattamenti sinergici. Per tale motivo viene suggerito un protocollo combinato che associa trattamenti di radiofrequenza e l’uso di creme depigmentanti.

Protocollo

 si inizia la seduta con 4 minuti di radiofrequenza atti a stimolare il microcircolo cutaneo;

 si elimina il gel ecografico e si applica la crema depigmentante sulla zona fino a completo assorbimento;

 si ridistribuisce il gel ecografico e si termina il trattamento con i restanti 6 minuti.

Suggeriamo poi al paziente di utilizzare uno scrubs una volta a settimana, per stimolare il naturale peel off della cute; è importante però, subito dopo idratare la zona, in quanto questa pratica altera il film idrolipidico di protezione per cui è necessario riequilibrarlo per evitare un’eccessiva secrezione di sebo. Infine consigliamo l’applicazione della crema depigmentante ogni sera, sulla zona interessata.

Alcuni esempi di creme utilizzate in questo protocollo sono: . INOKLAR, Abilast . AMELAN, Mastelli

Prima di intraprendere il percorso è necessario far compilare il consenso informato; le sedute devono sempre essere monitorate attraverso rilevazioni fotografiche prima, durante e al termine del ciclo di trattamento; in caso di necessità, affiancare al percorso il consulto di uno specialista.